Home > Rolex Explorer II

Rolex Explorer II


referenze Rolex Explorer II

rarità referenza anni di produzione calibri
1655 (5) 1971 - 1985 1575 GMT
16550 (1) 1985 - 1988 3085
: modello di larga diffusione; : modello diffuso, facilmente reperibile; : modello raro, media reperibilità; : modello raro, difficile reperibilità; : modello estremamente raro



cenni storici

Rolex Explorer 1016 & 1655L'Explorer II ref. 1655 entra a far parte della gamma Rolex nel 1971, affiancando, senza sostituirla, l'Explorer 1016.
Si tratta di un orologio completamente nuovo rispetto ai modelli Explorer fino ad allora prodotti, sia per l'aspetto esteriore che per i contenuti tecnici.
Concettualmente deriva dal GMT-Master dal quale riprende il movimento con datario e sfera aggiuntiva delle 24h. Diversa invece è la destinazione d'uso, che in questo caso non è la visualizzazione simultanea di due differenti fusi orari.
E' invece un modello espressamente concepito per un uso professionale, diretto a chi ha la necessità di distinguere le ore diurne da quelle notturne durante prolungate permanenze in ambienti privi di luce solare, come può accadere ad esempio ad uno speleologo impegnato nell'esplorazione di una grotta.
La sfera arancione compie una rotazione completa in 24h, indicando l'ora sulla ghiera fissa, graduata da 0 a 24: in questo modo è semplice ed immediato capire se sia giorno oppure notte, diversamente da quanto avviene con un orologio ordinario.
A colpo d'occhio risulta così perfettamente chiaro, ad esempio, se sia mezzogiorno (12) oppure mezzanotte (24).

Rolex Explorer II 1655Il design e la combinazione cromatica del Rolex Explorer II 1655 sono tipicamente anni '70 e lo rendono assolutamente inconfondibile.
E' disponibile unicamente in acciaio e presenta una cassa piuttosto massiccia per poter agevolmente sopportare un uso intensivo.
La ghiera, di tipo fisso, riporta incise le 24 ore alternando numeri arabi a sottili indici a barretta, smaltati in nero.
Il vetro in plexiglass (cod. 25-116) è caratterizzato dalla lente magnificatrice Cyclope ad ore 3.
Il quadrante è nero matt con grafica bianca, con indici luminosi al trizio di forma geometrica.
Il gioco sfere è la componente più caratteristica del modello, con una lancetta delle 24h di grandi dimensioni laccata in arancione per garantire la massima visibilità.
Proprio questa particolare sfera garantirà al Rolex 1655 l'appellativo di Freccione, molto in voga tra i collezionisti e gli appassionati.
Durante l'arco produttivo il Rolex Explorer II è soggetto ad alcune leggere modifiche che riguardano il gioco sfere e il font grafico di ghiera e quadrante, che permettono di individuare quattro serie definite mark.

Rolex Explorer II 1655E' interessante notare come il Rolex Explorer II ref. 1655, oltre all'appellativo di Freccione già menzionato, venga spesso definito Steve McQueen nonostante il celebre attore non sia mai stato ritratto con questo orologio al polso.
In alcuni dei suoi film, come ad esempio The Hunter, indossa un Rolex Submariner mentre nella celebre pellicola Le Mans porta un Heuer Monaco per ragioni di sponsor.
Si ipotizza che l'Explorer II fosse tra i suoi orologi favoriti nella vita privata, ma è solo una supposizione.

Il movimento è il collaudato cal. 1575 GMT, lo stesso utilizzato sui contemporanei GMT-Master ref. 1675, dotato di fermo macchina a partire dal 1972.
E' un calibro estremamente robusto, adatto ad un uso professionale.

Nel 1980 Rolex fornisce un esemplare di ref. 1655 all'esploratore Oliver Shepard, impegnato nella Transglobe Expedition, una spedizione scientifica capitanata da Ranulph Fiennes e Charles Burton che si prefigge di visitare entrambi i poli terrestri.
Su esplicita richiesta di Shepard l'orologio monta quadrante e gioco sfere del GMT-Master ref. 1675 per una più immediata leggibilità.

Come spesso accaduto per i modelli Rolex più tecnici anche l'Explorer II 1655 fatica ad affermarsi e non riscuote il successo sperato.
I volumi di vendita sono modesti e spesso è criticato per la scarsa leggibilità del quadrante.
Esce di scena attorno alla metà del 1985, sostituito dal nuovo Rolex Explorer II ref. 16550.

Rolex Explorer II 16550Il Rolex 16550 è un orologio di concezione più moderna e beneficia di numerosi cambiamenti che lo differenziano dal suo predecessore.
Come l'Explorer II 1655 è disponibile unicamente in acciaio ma il quadrante viene offerto in due varianti cromatiche, bianco e nero.
Gli indici sono contornati da un profilo in oro bianco e nel medesimo materiale vengono realizzate le sfere Mercedes, identiche a quelle utilizzate dal modello GMT-Master.
La ghiera fissa presenta un font grafico rinnovato, con numeri dal profilo squadrato alternati a piccoli indici triangolari.
Il vetro con lente magnificatrice Cyclope (cod. 25-295-C1) è di tipo zaffiro.
Anche il movimento è nuovo: viene impiegato il cal. 3085, dotato di scatto rapido del datario e sfera aggiuntiva delle 24h indipendente.
Per un probabile difetto di fabbricazione il primo batch di quadranti bianchi subisce un caratteristico viraggio cromatico, che fa assumere una gradevole tonalità avorio.
Questa particolarità li rende molto ricercati dai collezionisti Rolex, che li definiscono comunemente Explorer II 16550 "panna”.

Il 16550 rimane in listino fino al 1988 circa, quando viene sostituito dal nuovo Rolex Explorer II 16570 dotato di movimento cal. 3185, tuttora in produzione.