Home > Rolex Bombay

Rolex Bombay


referenze Rolex Bombay

rarità referenza anni di produzione calibri
5016 (0) 1948 - 1950 9 3/4"
5018 (0) 1948 - 1950 9 3/4"
6090 (0) 1950 - 1955 A.260
6590 (0) 1955 - 1959 1030
6593 (0) 1955 - 1959 1030
1010 (0) 1959 - 1970 1570 1560
1011 (0) 1959 - 1970 1570 1560
: modello di larga diffusione; : modello diffuso, facilmente reperibile; : modello raro, media reperibilità; : modello raro, difficile reperibilità; : modello estremamente raro



cenni storici

 Rolex Bombay 5018Attorno alla fine degli anni ’40 Rolex introduce un nuovo modello dal design inconfondibile, fortemente caratterizzato dalle particolari anse con andamento ad elica e profilo arrotondato. Definito semplicemente Oyster Perpetual sui cataloghi pubblicitari Rolex dell’epoca, è disponibile in due versioni, entrambe mosse dal calibro 9 ¾”: la ref. 5016, con secondi ausiliari alle ore 6 e la ref. 5018, contraddistinta dai secondi al centro. Sono realizzate prevalentemente in oro 14kt e 18kt nelle tonalità gialla e rosa ma vengono prodotti anche alcuni rari esemplari in acciaio.

Questi modelli sono universalmente conosciuti come Rolex Bombay dai collezionisti e dagli appassionati, nonostante questa definizione non sia mai stata utilizzata da Rolex su nessuna pubblicazione ufficiale.Rolex Bombay 6090
L’origine di questo appellativo è invece da ricercarsi nel termine bombè, usato per identificare il profilo bombato delle anse e successivamente storpiato fino a raggiungere la denominazione corrente, probabilmente scorretta ma sicuramente la più diffusa e conosciuta.

Con l’avvento degli anni ’50 il Rolex Bombay riceve il nuovo calibro A.260 e contemporaneamente scompare la versione dotata di piccoli secondi alle ore 6.
Le due varianti vengono ora unificate in una solo modello, contraddistinto dalla ref. 6090 e dotato di secondi centrali.

Il 1955 vede la nascita della nuova ref. 6590, che si differenzia dalla precedente per l’impiego del movimento cal. 1030 e del nuovo vetro Tropic 12.
Per la prima volta viene proposto anche un modello dotato di lunetta zigrinata, identificato dalla ref. 6593.

L’ultimo grande cambiamento avviene attorno al 1959, quando il movimento 1030 lascia il posto al cal. 1560.Rolex Bombay 1011
Di conseguenza le referenze cambiano nuovamente: 1010 per il modello con la lunetta liscia e 1011 per la versione con ghiera zigrinata. Anche il vetro utilizzato cambia, passando dal precedente Tropic 12 al modello Tropic 11.
Gradualmente la gamma dei quadranti perde lo stile ricercato tipico degli anni ’50 per convertirsi ad un design più sobrio, con semplici indici applicati e gioco sfere “a bastone”.

Negli anni successivi non si registrano modifiche di rilievo, ad eccezione dell’introduzione del cal. 1570 in sostituzione del precedente cal. 1560 indicativamente nel '65.
Con questa configurazione il Bombay rimane disponibile fino all'avvento degli anni ’70, quando il suo design gradevole ma ormai divenuto poco attuale induce Rolex ad eliminarlo dal proprio catalogo.